Pushed slab: terminato a Parigi uno dei greenbuilding più ecoefficiente

Il team di architetti della MVRDV ha definitivamente  completato un edificio ecoefficiente tra i più intriganti di Parigi

ecoefficienteSoprannominato ‘Pushed slab” per la sua forma, il nuovo green building si pone all’interno del più ampio progetto di pianificazione che consentirà di poter realizzare il primo eco-quartiere della città collocato nel 13° arrondissement.

L’edificio ecoefficiente si collorca in modo ideale tra due distretti creando un ponte immaginario tra i due brani di città sfruttando gli spazi verdi comuni.

Pushed slab” pone in pratica tantissime strategie impiantistiche e costruttive per poter massimizzare l’efficienza energetica e ridurre così i consumi, riuscendo persino a portare il proprio fabbisogno energetico a solo un quarto dell’energia che viene utilizzata da un tipico edifici per uffici di dimensioni simili.

Grazie ai 264 pannelli fotovoltaici della copertura l’edificio ecoefficiente arriva persino a poter produrre fino a 90 MW l’anno, mentre i pannelli solari soddisfano il 45% del fabbisogno di acqua calda.

All’interno degli oltre 19.000 mq di superficie dell’edificio realizzato  su sette piani, trovano posto anche tanti spazi verdi comuni a disposizione della città, mentre le particolari terrazze che sono generate dalla scomposizione della facciata si possono trasformare in giardini pensili a disposizione dei lavoratori della struttura.

Tutto nell’edificio per uffici è così orientato alla sostenibilità, dai macro aspetti funzionali fino ai più piccoli dettagli.

Oltre a poter essere ampiamente coibentato, l’involucro esterno dell’eco edificio Pushed slab è stato totalmente rivestito in legno certificato FSC, mentre le ampie vetrate possono assicurare che la luce naturale penetri nell’edificio, riducendo pertanto la necessità di ricorrere all’illuminazione artificiale.

Un sistema a tende mobili può fungere da schermatura solare per poter ridurre le dispersioni ed evitare il surriscaldamento degli ambienti interni.

L’attenzione alla sostenibilità viene posta anche negli accorgimenti adottati per poter ridurre l’impronta idrica dell’edificio, grazie ad un efficace sistema per il riciclo dell’acqua piovana e delle acque grigie.

Secondo le previsioni che sono state effettuate da MVRDV, la struttura avrà un consumo energetico inferiore ai 50 kWh/mq classificandosi tra i migliori edifici che hanno raggiunto l’etichetta energetica BBC Effinergie.

Commenti

Articolo in: Case Study, Feature Tags: , ,

You might like:

Greenbuilding: l’ufficio sull’albero che aiuta  all’ambiente Greenbuilding: l’ufficio sull’albero che aiuta all’ambiente
The Gate: Greenbuilding di lusso nella capitale egiziana The Gate: Greenbuilding di lusso nella capitale egiziana
Case isolate con l’acqua: modificheranno il concetto di greenbuilding? Case isolate con l’acqua: modificheranno il concetto di greenbuilding?
Primo Green Building prefabbricato di Philippe Starck Primo Green Building prefabbricato di Philippe Starck
Domotica Casa é un portale di informazione indipendente sul mondo della domotica
Powered by Siti Web Piero de Cindio Web Solution