Investimenti Sostenibili per avere una casa domotica

Per mettere su una casa domotica il costo non supera di molto quello di un normale smartphone

casa domoticaNon è sempre vero che per ottenere il massimo dalle attuali tecnologiche in ambito domotico bisogna sobbarcarsi di spese folli, e non è sempre vero che la casa domotica è ad esclusivo appannaggio di persone danarose.
Infatti rendere la nostra abitazione domotica, ovvero riuscire a gestirla e a comandarla in ogni suo aspetto utilizzando i device mobile e internet può costare anche poco di più di un normale smartphone.
A parlarne è un seminario che tratta di domotica e bioarchittetura organizzato dalla Fondazione Architetti di Catania.

La trasformazione di una normale abitazione, in una casa domotica è oggi alla portata di tutti e con costi decisamente contenuti. Le nuove tecnologie domotiche permettono di riassemblare  gli impianti costruiti tradizionalmente con impianti domotici senza stravolgere l’architettura dell’abitazione.
Durante il seminario sono stati offerti esempi concreti di questa traformazione alla portata di qualsiasi portafoglio.
Il seminario “Dalla Smart City alla Smart House: la domotica a servizio della bioarchitettura” ha messo in luce moltissime soluzioni a bassisimo costo per rendere gestibile la poca casa con pochi euro.
Le soluzioni “fai da te” sono oggi molto in voga tra gli amanti dell’elettronica domotica, e i risultati sono ottimi e spesso migliori dei pacchetti domotici offerti dalle grosse multinazionali del settore.

Interessante è stato l’intervento di Paola Pennisi, presidente della Fondazione Italiana per la Bioarchitettura e di cui riportiamo uno stralcio: “La domotica e la bioarchitettura sono i punti cardine verso cui si orienta sempre più il mondo delle costruzioni, perché si basano sui principi del rispetto per l’ambiente e del risparmio energetico. Recenti statistiche curate dal Cresme, il Centro Ricerche Economiche Sociali di Mercato per l’Edilizia e il Territorio, mettono in evidenza la drastica recessione del settore delle costruzioni, ma sottolineano anche le percentuali di opportunità date da questi nuovi comparti. L’efficientamento energetico e la crescita dell’impiantistica sono motivo di incentivi sia professionali che economici per la nostra categoria”.

Per il vicepresidente dell’ordine, Alessandro Amaro: “Non è più concepibile progettare case e città senza partire dagli elementi forti della sostenibilità smart city” e green house sono termini sempre più frequenti nel lessico italiano, e non solo nel linguaggio tecnico dell’edilizia.”

Insomma l’augurio che in questo tempo pioneristico della domotica, il “fai da te” può davvero servire a creare delle applicazioni smart che potrebbero rivelarsi vincenti anche contro i colossi nascenti come lo stesso Google.

Commenti

Articolo in: Eventi, Feature Tags: , , , , , , , , ,

You might like:

Simple Home una Casa Mobile prefabbricata e trasportabile Simple Home una Casa Mobile prefabbricata e trasportabile
Artuino e Domotica: in arrivo Ardumotica Artuino e Domotica: in arrivo Ardumotica
La Settimana della Bioarchitettura e della Domotica a Modena La Settimana della Bioarchitettura e della Domotica a Modena
Il complesso residenziale La Tuxa di Milano certificato Net Zero Energy Building Il complesso residenziale La Tuxa di Milano certificato Net Zero Energy Building
Terminata la prima Casa completamente Riciclata: usati più di 20mila spazzolini Terminata la prima Casa completamente Riciclata: usati più di 20mila spazzolini
La ricerca per la domotica di lusso La ricerca per la domotica di lusso
Inizia l’era della Cucina Domotica Inizia l’era della Cucina Domotica
Case Study: automazione e sicurezza in Virginia (Inghilterra) Case Study: automazione e sicurezza in Virginia (Inghilterra)
Domotica Casa é un portale di informazione indipendente sul mondo della domotica
Powered by Siti Web Piero de Cindio Web Solution