Gli architetti di BCQ hanno progettato il ponte mangia smog

Gli architetti spagnoli dello studio BCQ Arquitectura Barcelona hanno deciso di rendere pubbliche le immagini del progetto per poter trasformare il vecchio ponte Sarajevo in un percorso verde mangia smog che di notte è in grado di potersi illuminare nel buio grazie al cemento fosforescente di cui è rivestito

ponte mangia smogIl ponte, che collega Carrer Almassora con Carrer de Sa Tuna posto nella parte nord di Barcellona, diventerà così una fantastica  passeggiata nel verde e sarà in grado di poter migliorare la qualità dell’aria della zona, attraversata dalla strada a quattro corsie Avinguda Meridiana, che così porta dalla capitale catalana al nord della Spagna.

L’azione decisamente purificante del ponte è così consentita dalla tecnologia fotocatalitica, già ampiamente impiegata  nel Padiglione Italiano dell’Expo e nella Torre de Especialidades di Città del Messico, che è in grado di poter distruggere batteri e particolato grazie anche all’interazione tra luce solare e biossido di titanio, un elemento naturale e non tossico che viene aggiunto all’impasto del cemento.

Il rinnovamento ed il miglioramento del Ponte Sarajevo fa parte di una serie di azioni per rispondere alle priorità dei cittadini, con l’obiettivo di diventare per loro un punto di incontro tra i due quartieri Trinitat” hanno spiegato gli architetti.

Il cemento foto catalitico oltre a poter anche  essere impastato con il prezioso biossido di titanio ha nella sua composizione elementi foto luminescenti che possono contribuire all’illuminazione del percorso, assorbendo la luce solare durante il giorno per poterla poi restituire in modo lento  durante la sera e così creare un suggestivo effetto scenografico.

La sezione consta di  due percorsi pedonali e due corsie carrabili, i fianchi sono protetti da pergole verdi che sono in grado di potersi piegare diventando delle pensiline che sono in grado di proteggere dai raggi del sole, dal caldo estivo, dal rumore della trafficata strada sottostante e riportano il verde in un punto della città fortemente urbanizzato.

“I muri di piante miglioreranno la qualità del paesaggio urbano e daranno continuità alle aree verdi recentemente create alle estremità del ponte” spiega lo studio.

Commenti

Articolo in: Feature, Futuro della Domotica Tags: , ,

You might like:

Porte e finestre intelligenti, quando la casa smart è una comodità Porte e finestre intelligenti, quando la casa smart è una comodità
Progettare un impianto utilizzando un kit allarme casa Progettare un impianto utilizzando un kit allarme casa
Domotica e sicurezza in casa Domotica e sicurezza in casa
La casa 2.0 ed il concetto di domotica La casa 2.0 ed il concetto di domotica
Domotica Casa é un portale di informazione indipendente sul mondo della domotica
Powered by Siti Web Piero de Cindio Web Solution