Condomini efficienti a Milano, un risparmio di 10mila euro all’anno

La Campagna 2013 di Diagnosi Energetica ha dimostrato che l’efficientamento dei condomini ridurrebbe la CO2 di 2.000 ton/anno, con un risparmio per famiglia di 11.451€/anno

condominiSi conclude con valori altamente negativi la Campagna Istituzionale 2013 di Diagnosi Energetica dei Condomini della provincia di Milano che ha permesso di poter analizzare oltre 100 edifici, che sono stati realizzati prima del 1990 con un impianto di riscaldamento centralizzato, dopo averne efficientato10 con un risparmio in termini di inquinamento pari a 230 tonnellate di CO2 ed una riduzione della spesa media annua del 30,4%, corrispondente a 10.176 €/anno per condominio.

E’ trascorso poco più di un anno dall’avvio dell’operazione promossa da Regione Lombardia, dalla Provincia di Milano, Infoenergia, Abitare Biotech  ANACI Milano (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) con la partnership tecnica di ECOndominio che, dopo aver raggiunto degli  ottimi risultati , sarà persino riproposta anche per il 2014/2015.

“Dopo il successo della prima Campagna di Diagnosi Energetica Gratuita nei condomini con riscaldamento centralizzato, con 100 diagnosi eseguite, prosegue l’impegno della Provincia di Milano a favore dell’ambiente e per migliorare l’efficientamento energetico degli edifici sul territorio. La diagnosi energetica è uno strumento in grado di evidenziare le cause degli sprechi, le criticità del sistema di impianto e le possibili soluzioni. Grazie a questa iniziativa vogliamo sottolineare come la pubblica amministrazione debba porsi quale esempio virtuoso e farsi promotrice di un cambiamento culturale, prima ancora che economico”,  questa la note a valle della dichiarazione dell’Assessore all’Ambiente della Provincia di Milano, Cristina Stancari.

Oltre a poter rappresentare quasi il 70% della spesa annua dei condomini, il riscaldamento domestico è diventata la seconda causa di inquinamento delle città.

La motivazione di cotanto spreco è evidenziata dalla campagna Diagnosi Energetica 2013, attraverso la quale è stato emerso che nella maggior parte dei casi  i condomini risultavano essere alimentati a metano o a gasolio attraverso un generatore di calore che è notevolmente sovradimensionato e un consumo energetico medio annuo di 59.775 unità di combustibile (mc di metano, l di gasolio).

Commenti

Articolo in: News Tags: ,

You might like:

Politecnico di Milano e il modulo abitativo Stone2.0, in attesa del Solar Decathlon del 2016 Politecnico di Milano e il modulo abitativo Stone2.0, in attesa del Solar Decathlon del 2016
ArchMarathon a Milano: sfide a colpi di architettura ArchMarathon a Milano: sfide a colpi di architettura
Il complesso residenziale La Tuxa di Milano certificato Net Zero Energy Building Il complesso residenziale La Tuxa di Milano certificato Net Zero Energy Building
Diagnosi Energetica dei Condomini a Milano Diagnosi Energetica dei Condomini a Milano
Inizia l’era della Cucina Domotica Inizia l’era della Cucina Domotica
La domotica Chorus di GEWISS al MCE la Mostra Convegno Expocomfort La domotica Chorus di GEWISS al MCE la Mostra Convegno Expocomfort
Domotica Casa é un portale di informazione indipendente sul mondo della domotica
Powered by Siti Web Piero de Cindio Web Solution