Al via il Social Housing: finanziamenti dal Ministero delle infrastrutture

Il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha messo a disposizione ben 467 milioni di euro per tutti gli interventi di social housing, che saranno assegnati a coloro che sono stati sfrattati e tramite un nuovo alloggio daranno una nuova vita agli edifici abbandonati del territorio italiano

Con il decreto n.116 del 21-5-2015, tutte le famiglie che sono in attesa dell’assegnazione di un appartamento potranno pertanto andare ad abitare in uno dei seguenti  alloggi degli IACP ristrutturato e quindi messo in sicurezza, per poter rimettere in moto il social housing e poter rendere gli scheletri quelli abbandonati dei vecchi “palazzi popolari” dei nuovi organismi vitali ed abitati. social housing

Le Regioni hanno a disposizione 120 giorni per poter scegliere quali interventi poter sottoporre alla valutazione ed  ottenere tutti i finanziamenti, i primi a beneficiare dei nuovi alloggi potranno essere le famiglie che sono sotto sfratto esecutivo.

Una volta che queste avranno ottenuto l’ok del ministero le Regioni dovranno quindi appaltare a Comuni e IACP gli incarichi per gli interventi di social housing.

Ad oggi il patrimonio edilizio da poter destinare alle persone che sono in difficoltà economica versa in condizioni che in alcuni casi ne possano pregiudicare l’agibilità e pertanto gli interventi da finanziare sono stati quindi suddivisi in due categorie: alloggi in migliori condizioni e alloggi in condizioni peggiori.

Gli appartamenti che sono in migliori condizioni verranno quindi destinati a chi è sotto sfratto dopo una sistemazione rapida  che potrà massimo durare non più di   60 giorni (dal decreto ministeriale di assegnazione delle risorse) e potrà costare non meno di 15.000 euro.

Per quanto concerne  le unità immobiliari che sono poste  in condizioni peggiori queste sono disponibili fino a50.000 euro per alloggio, gli interventi di social housing saranno:adeguamento strutturale e antisismico, miglioramento delle prestazioni energetiche, rimozione delle barriere architettoniche, bonifica dall’amianto, frazionamenti ed accorpamenti.

Commenti

Articolo in: Casa Intelligente, Domotica Pratica, Eventi, News, Prodotti Domotici Tags: , ,

You might like:

Progettare un impianto utilizzando un kit allarme casa Progettare un impianto utilizzando un kit allarme casa
Domotica e sicurezza in casa Domotica e sicurezza in casa
La casa 2.0 ed il concetto di domotica La casa 2.0 ed il concetto di domotica
Tende da sole e domotica, soluzioni importanti Tende da sole e domotica, soluzioni importanti
Domotica Casa é un portale di informazione indipendente sul mondo della domotica
Powered by Siti Web Piero de Cindio Web Solution